<< Back
SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGIA DEL LAZIO E DELL’ETRURIA MERIDIONALE
Autore Shark
Martedi - Novembre 17, 2015 20:57
SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGIA DEL LAZIO E DELL’ETRURIA MERIDIONALE
I suggestivi risultati delle indagini mostrano che l’antico accesso alla città, restaurato e modificato più volte tra il VI e il V secolo a.C., venne sbarrato durante l’acuirsi dello scontro prima della conquista della città da parte di Furio Camillo (396 a.C.), per ostacolare la penetrazione dei nemici romani. I numerosi proiettili di piombo e le punte di freccia in bronzo rinvenuti nello scavo costituiscono altre testimonianze tangibili degli eventi bellici che contrapposero per molti secoli Veio a Roma.
Le parole di Tito Livio sull’assedio e la caduta di Veio si intrecceranno con quelle degli archeologi sullo scavo in corso lungo le mura in opera quadrata della città antica.
 
 
Info:
 
L’appuntamento è alla 10,00 all’area archeologica di Veio Portonaccio (Via Riserva di Campetti, Isola Farnese – Roma). Dopo una breve visita al santuario dell’Apollo, ci si sposterà, attraverso un percorso di circa 800 m., alla zona degli scavi.
 
La visita guidata, a cura dei Servizi Educativi della Soprintendenza e della Sapienza-Università di Roma, è gratuita e compresa nel biglietto di ingresso al santuario (€ 2,00 intero; € 1 ridotto).
 
Per info e prenotazioni: tel. 063226571; e-mail: sar-laz.servizieducativi@beniculturali.it
 
 
www.archeologialazio.beniculturali.it
Non ci sono commenti pubblicati...
Lascia un tuo commento
* Nome
* Email (non sarà pubblicata)
*
* Inserisci il codice di verifica
Ti preghiamo di digitare la capitale d'Italia qui sotto per dimostrare che non sei uno spambot?
*
* - Campi Richiesti